Il nostro team - AsiloSanVito
9619
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-9619,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

Lo staff

Alessandra Brolese
Brolese Alessandra
Coordinatrice

“Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino”. (Martin Luther King)…

Alla scuola dell’infanzia è proprio così, qui seguiamo i bambini per i primi anni della loro vita, seminiamo e poi li salutiamo; il raccolto avverrà molto più avanti nel tempo. Mi gratifica il pensiero di poter essere una figura significativa per le famiglie che frequentano la scuola.  Il mio è un lavoro certosino: giorno dopo giorno creo occasioni di apprendimento per gli alunni, attraverso la gestione di un team motivato ed un background educativo favorevole, intreccio relazioni, cerco nuove opportunità. Adoro il mio lavoro, tanto da farne uno stile di vita! L’intraprendenza mi accompagna sempre permettendomi di essere in continua evoluzione, pronta a rimettermi in gioco.

Marta Adami
Adami Marta
Maestra scuola dell’infanzia

“Si educa con ciò che si dice, più ancora con ciò che si fa, e ancora di più con ciò che si è”

L’insegnamento è sempre stato il mio sogno sin da piccola e quando sono arrivata alla scuola dell’Infanzia mi si è aperto un mondo pieno di gioia e vitalità. Una professione molto gratificante: i bambini ti riempiono la vita ed, in fondo, mentre ti dedichi a loro impari tante cose e …si cresce, tutti insieme. La mia passione più grande è la musica, passione che coltivo sin dalla tenera età: mi aiuta tanto nel mio lavoro perché richiede impegno, sacrificio, ordine ma soprattutto entusiasmo e amore…ed è quello che cerco di trasmettere ogni giorno a quegli occhietti luccicanti che mi circondano….sempre con il sorriso!

Laura Bello
Bello Laura
Insegnante studio assistito

“Il bambino non “impara” ma costruisce il suo sapere attraverso l’esperienza e le relazioni con l’ambiente che lo circonda”

Amo la natura e assaporarla attraverso tutti i sensi, fondersi in essa e godere di tutto ciò che mi trasmette.

La natura insegna a essere se stessi e a rispettarsi, cosa difficile al giorno d’oggi.

Nel mio lavoro, che mi porta costantemente a contatto con l’emblema della spontaneità, spensieratezza e innocenza, mi realizzo: con i bambini sogno, faccio scoprire, condivido e trasmetto, vivendo emozioni forti che cerco di trasferire, tasselli importanti per costruire la propria personalità.

                Svegliare il gusto di scoprire e soprattutto il desiderio, questo è il mio obiettivo.

Elena Bello
Bello Elena
Insegnante studio assistito

“Se si perde loro (gli ultimi) la scuola non è più scuola. E’ un ospedale che cura i sani e respinge i malati”

Amo il mio lavoro perché ogni giorno i bambini mi insegnano a vedere le cose da un’altra prospettiva, a non dare nulla per scontato, ad esultare per ogni piccolo passo fatto insieme, a reinventarmi ogni giorno. Sensibilità ed empatia sono ciò che porto di me in questa realtà scolastica.

Maria Carmen Modica
Modica Maria Carmen
Maestra scuola dell’infanzia

“Ogni bambino è unico e speciale”

Sono una ragazza allegra, sorridente e socievole. Da bambina avevo le idee ben chiare “Fare la maestra”. Decisa e sicura ho intrapreso questa strada. Mi piace l’idea di una scuola dove è possibile IMPARARE ed EDUCARE; in un’atmosfera serena, dove si sta bene, si respira aria di fiducia, rispetto reciproco. Dove c’è la voglia di crescere relazioni positive con gli altri. Ogni bambino deve essere amato ed accettato….I bambini sono come le farfalle, dobbiamo dare le ali per volare. Ognuno vola nel miglior modo che gli è possibile. Questo è il bello del mio lavoro, ciò che più mi piace, una continua sfida, un rimettersi continuamente in gioco: soddisfazioni, delusioni…..ma sempre voglia di migliorare e di andare avanti.

Alice Saccol
Saccol Alice
Maestra scuola dell’infanzia

“Io posso fare cose che tu non puoi, tu puoi fare cose che io non posso. Insieme possiamo fare grandi cose”

Fare l’insegnante è sempre stato il sogno della mia vita. Nel mio lavoro porto con me il mio carattere sensibile, il mio sorriso e lo sguardo empatico, la pazienza e l’ascolto verso l’altro, la mia creatività e passione per il disegno. La mia mente è sempre catturata da idee nuove, possibili progetti da costruire con i bambini nei quali cerco di offrire loro gli strumenti e gli spazi per essere protagonisti.

Silvia Vanzin
Vanzin Silvia
Educatrice sezione primavera

“I bambini hanno bisogno della libertà di apprezzare le infinite risorse delle loro mani, dei loro occhi e delle loro orecchie, le risorse di forme, materiali, suoni e colori”

Mi piace stare nella natura, osservarla e rigenerarmi all’aria aperta. Amo stare con i bambini, guardarli nel loro gioco sempre nuovo e pieno di idee. La loro capacità di stare nella natura e usare, sfruttare, reinventare i materiali che essa offre mi affascina; da loro cerco di imparare a guardare sempre con occhi nuovi ciò che ci circonda.

Mi ritengo una persona creativa, mi piace realizzare con le mie mani piccoli oggetti di stoffa o di lana; ed è molto spesso il tempo che dedico alla creazione del lavoro, anziché il manufatto stesso a darmi soddisfazione. Allo stesso modo, sono fermamente convinta che nelle creazioni dei bambini ( le cosiddette attività), non sia tanto importante l’opera d’arte che si ottiene, quanto piuttosto il processo di scoperta che porta il bambino a misurarsi con le sue capacità, i suoi limiti, la conoscenza del nuovo e la relazione con lo spazio e con gli altri.

Valeria Meneghello
Meneghello Valeria
Educatrice sezione primavera

“Per insegnare bisogna emozionare, molti però pensano ancora che se ti diverti non impari”

Dal momento dell’apertura della Sezione primavera porto ogni giorno la mia passione per i bambini piccoli, la mia dolcezza e la mia pazienza, dati che mi contraddistinguono.  Ogni anno è una nuova bella sfida che affronto con tanti sorrisi, tante coccole e tante canzoncine che lasciano i bambini a bocca aperta.

Natasha Moodie
Moodie Natasha
Insegnante madrelingua inglese

“ Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini”

Grazie alla conoscenza della mia lingua madre riesco a viaggiare molto e cerco di trasmettere l’importanza della lingua inglese anche ai bambini. Il primo approccio a questa lingua è molto importante e con il gioco cerco di dare le prime basi per un successo futuro.

Vengo dal Canada adoro fare passeggiate, nuotare nel mare, cucinare e …. I pancake con sciroppo d’acero!

Antonietta Bottega
Bottega Antonietta
Assistente scuolabus

“L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo”

Lavorare con il cuore non è un lavoro è passione. Lavorare in una scuola per l’infanzia e veder crescere i bambini è per me una gioia immensa. Consapevole dell’importanza della vita di comunità nel nostro territorio cerco di tener vive le tradizioni e i momenti di aggregazione sociale.

Rosa Ceriali
Ceriali Rosa
Cuoca

“Io credo che una ricetta sia un tema musicale, che un cuoco intelligente può suonare ogni volta con una variazione”

Il mio lavoro è una forma espressiva dell’amore e della passione. Vengono coinvolti tutti i 5 sensi. Anche i miei hobby rispecchiano ciò che sono: osservare, guardare, odorare, toccare, sentire.

Facendo trekking e sci di fondo ho la possibilità di visitare e conoscere forme di arte culinaria e naturalistica diverse da dove vivo. La possibilità di imparare e poter portare a scuola le mie esperienze è per me fonte di grande soddisfazione. La nostra salute dipende in parte anche da ciò che mangiano oggi. Poter contribuire a questo scopo è determinante per la mia personalità.

Quando una persona, o un bambino, si siede davanti al cibo da me preparato ecco che …sorride…ora so di aver raggiunto il mio fine. Dare gioia con la salute nel piatto.

Arlind Malaj
Malaj Arlind
Autista scuolabus

“Il viaggio perfetto è circolare. La gioia della partenza, la gioia del ritorno.”

Adoro guidare grandi mezzi, ma adoro ancora di più accompagnare i bambini alle loro prime esperienze.

La strada è sempre la stessa ma ogni giorno è diverso: le risate e i racconti dei bambini rendono le giornate speciali. Mi piace rendere il loro viaggio sicuro e allo stesso tempo divertente, mettendo la musica che a loro piace.

Silvia Rita Monaco
Monaco Silvia Rita
Segretaria amministrativa

“Un giorno senza un sorriso è un giorno perso”

Dedicarsi all’area amministrativa in un ambiente come una scuola dell’infanzia, con un’ampia componente umana, è stato amore a prima vista; anche i numeri hanno un’altra importanza! La struttura varia della Fondazione ha catturato la parte dinamica della mia personalità, trovando terreno fertile per continui progetti e aggiornamenti.

Maria Vanzin
Vanzin Maria
Addetta alle pulizie

“Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori”

Mi piace il mio lavoro, perché nella semplicità delle mie mansioni, mi sento utile e gratificata. Si respira un clima sereno e famigliare dato anche dal sorriso dei bambini e da un loro saluto mentre saltellano di qua e là per i corridoi. Il mio lavoro qui, ha quel pizzico di allegria in più, rispetto a svolgerlo in altri ambienti.

Il CDA

  • Meneghello Matteo – Presidente
  • Pederiva Piercarlo – Vicepresidente
  • Miotto Mario – Consigliere
  • Candiago Anna – Consigliere
  • Penon Don Romeo – Consigliere